Echi della corte sabauda a Masserano.

In una giornata piovosa come quella di domenica 26 presso il palazzo dei principi di Masserano, all’interno della galleria del palazzo, si è svolto un evento culturale in cui lo storico dell’arte Stefano Cavaliere ha presentato una sua recente pubblicazione dal titolo poetico: “Echi della corte sabauda a Masserano”, uscito sulla rivista scientifica “Rivista Biellese”.

Stefano in una galleria gremita ha saputo suscitare entusiasmo fra i presenti tenendoli a fiato sospeso con la proiezione di una sequenza d’immagini delle decorazioni del palazzo. Lo storico ha illustrato le sue recenti scoperte, sottolineando per esempio il cambiamento di committenza. Finora si pensava che la galleria fosse stata commissionata dal principe Paolo Besso nel 1634, invece lo storico ha fatto notare che fra le decorazioni in stucco della galleria sono presenti gli emblemi araldici dei principi Francesco Ludovico e di Cristina Simiana di Pianezza, cioè un aquila e un giglio, quindi la committenza si sposta nel 1660.

Dopo un lungo applauso il sindaco Sergio Fantone compiaciuto del buon esito dell’evento ha ringraziato lo storico per il suo intervento, esprimendo l’entusiasmo dei presenti che secondo loro è stato emozionante.